GIUSEPPE PENONE. ALBERI IN VERSI

30,00

Per Giuseppe Penone (Garessio 1947) l’albero è immagine di una giovinezza trascorsa tra i boschi delle Alpi Marittime e perciò frequentata assiduamente negli ormai oltre cinquant’anni di ricerca. L’albero rivela, attraverso la sua crescita a cerchi concentrici, una forma essenziale, strettamente necessaria alla sua stessa esistenza e al suo stesso sviluppo: è saldamente piantato nella terra ma con i rami protesi verso il cielo. Tra gli alberi l’artista predilige le conifere, per il loro tronco resistente alle torsioni e i rami a palco dall’andamento regolare: in pratica, una sintesi formale dell’idea stessa di albero. Per questi motivi l’opera che Penone ha scelto di collocare in Piazza della Signoria, a Firenze, è un abete monumentale. Il tronco e i rami sono stati realizzati in fusione di acciaio inossidabile, avvolta da un reticolo che conferisce all’installazione un senso ascendente: i diciotto elementi che lo formano sono stati modellati in bronzo, con un procedimento di fusione da calchi di bambù. Abete ha anticipato di qualche mese l’apertura della mostra voluta dalle Gallerie degli Uffizi, e rivela l’interesse di Penone per gli aspetti ambientali dell’arte, soprattutto nello spazio urbano dove, secondo l’artista, si sviluppa la continuità tra cultura e natura, tra il tempo della storia e quello della vita, tra passato e presente. La mostra si colloca nell’ambito delle celebrazioni dantesche previste per il 2021. Lo stesso titolo allude al tema dantesco dell’«albero che vive della cima».

A cura di: Gianfranco Maraniello, Carlo Ossola, Renata Pintus

Svuota
COD: 97888099496 Categorie: , , ,

A cura di: Gianfranco Maraniello, Carlo Ossola, Renata Pintus
Editore: Giunti Editore
Collana: Cataloghi di mostre
Copertina: cartonato
Pagine: 160
Dimensioni: 24,5 x 29 cm
Data di pubblicazione: 08/09/2021
ISBN: 9788809949645
Lingua: Italiano

Lingua

Inglese, Italiano

Ti potrebbe interessare anche

Carrello