L’ARROTINO

750,00

Fine riproduzione in resina dell’Arrotino, esempio di arte romana antica.
Manufatto artigianale realizzato in Toscana in bronzo fuso a cera persa su base marmo “Nero Marquinia”.
L’opera originale si trova nella Galleria degli Uffizi.

Opera di arte romana risalente al II secolo d.C. esposta nella Tribuna degli Uffizi già dal 1677, anno in cui fu donata al Cardinale Ferdinando de’ Medici. Il soggetto dell’opera ha avuto molte interpretazioni nel corso dei secoli: inizialmente considerato uno Scita, successivamente un barbiere di corte che trama contro il suo sovrano. La teoria più accreditata a partire dal XVI secolo è che si tratti invece di un personaggio appartenente ad un gruppo scultoreo dedicato alla punizione di Marsia, divinità minore dei fiumi che si paragonò al dio Apollo nell’abilità con il flauto. L’arrotino sarebbe dunque un uomo intento ad affilare la lama con la quale Marsia sarebbe stato poi scorticato.

Disponibilità: Disponibile

Altezza: 18 cm
Peso: 1,75 kg
Materiali e patina: bronzo fuso a cera persa su base marmo “Nero Marquinia”, patina marrone scuro.
Spedizione: trattamento Guanti Bianchi o esigenze particolari – Scrivi a info@firenzemuseistore.com

Artigiano: Fonderia Artistica Marinelli
Indiscussa eccellenza fiorentina, la Fonderia è erede di una tradizione che è stata tramandata sin dal XVI secolo di maestro in apprendista. Nota per le fedeli repliche in bronzo di originali rinascimentali, oggi collocate nelle piazze e nelle vie della città, fanno anche parte della selezione della Fonderia Marinelli repliche in scala ridotta di sculture presenti nelle Gallerie degli Uffizi e sotto la Loggia dei Lanzi. Tutti i soggetti sono fusioni in bronzo con patine diverse e sono posti su basi di marmo e in bronzo.

Ti potrebbe interessare anche

Carrello