RATTO DELLE SABINE

390,00

Riproduzione della celebre statua di marmo del Giambologna, raffigurante l’omonimo episodio dell’antica storia romana.
Manufatto artigianale realizzato in Toscana in resina bianca e polvere di marmo.
L’opera originale si trova sotto la Loggia dei Lanzi, parte delle Gallerie degli Uffizi.

Realizzato tra il 1579 e il 1580 da Giambologna, questa scultura raffigura una fanciulla che viene sollevata da un giovane, il quale tiene bloccato fra le gambe un uomo più maturo. Le fonti dell’epoca sembrano suggerire che l’artista non avesse scelto un tema preciso per l’opera. Il riferimento all’episodio del rapimento delle donne sabine da parte dei romani è probabilmente un’interpretazione successiva. Con questa scultura, il Giambologna voleva ribadire il suo talento, rompendo con la tradizione rinascimentale. Le sculture dei secoli precedenti erano infatti pensate per essere ammirate frontalmente, mentre il Ratto delle Sabine, con la sua struttura a spirale, deve essere osservato da tutte le direzioni.

Disponibilità: Disponibile

Materiale: Resina, polvere di marmo e alabastro. Base in alabastro.
Altezza: 55 cm
Peso: 7 kg

Artigiano: Egregia di A. Giannelli srl
Manufatto interamente realizzato a Volterra, Toscana, in pietra ricostruita con polvere di marmo e alabastro, nobile materiale tipico della zona. Le statue vengono inizialmente prodotte con stampi preparati a mano da esperti del settore e successivamente rifinite una ad una dai maestri artigiani dell’azienda. La lavorazione comprende la scalpellinatura, la levigatura e l’applicazione della patina esterna.

Ti potrebbe interessare anche

Carrello